Dai disegni a matita ai fogli colorati con le pennellate dell’acquerello per arrivare ai collage che tanto hanno caratterizzato la sua produzione artistica. È il percorso della mostra “Attilio Lembo. Sguardi”, allestita dal 18 giugno al 10 agosto negli spazi di Emporium, dove saranno esposte oltre trenta opere tra nature morte, vedute dell’isola e interni firmate dal compianto pittore caprese .
Come scrive Giuseppe Aprea nell’articolo dedicato ad Attilio Lembo pubblicato sulle pagine dell’edizione 2017 della rivista Capri review: «Malgrado tutto vive ancora, la Capri di Attilio. La si intravede nei mattini d’inverno, quando il Solaro tiene fede al suo nome e si tinge di giallo appena prima d’incendiarsi di arancio vivo. Meraviglioso spettacolo. O la si incontra sulle stradine del monte più caro, nel sorriso di una donna di Tiberio: ha i capelli grigi fermati sulla nuca da una pettinessa di madreperla e tra le mani un cestino di fichi d’India appena colti».